Sherazade - Scrittura creativa

FIABESCO - Il romanzofiaba nell'opera di Antonio Moresco

 

L’uomo, afferma Antonio Moresco, fa parte dell’unica specie apparsa sul pianeta in grado di condursi, con le proprie mani, sull’orlo del suicidio. Un suicidio di specie. I metodi fino a oggi utilizzati per scongiurare questo destino in atto, quelli possibili proposti da economisti e politici, sono falsi tentativi in grado al massimo di rallentare l'irreversibile corsa di un treno lanciato a folle velocità verso un abisso. O più probabilmente di accelerarla. Se il possibile non serve, dice Moresco, allora ci vuole l’impossibile. Se il cambiamento graduale non risolve, ci vuole la metamorfosi radicale. Come nelle fiabe: l’unico regno in cui da un istante all’altro e contro ogni logica un bambino può trasformarsi in burattino di legno e viceversa, dove ciò che la mente, la logica e la razionalità non possono concepire, è semplicemente di casa.

I romanzi di Moresco raggiungono un limite oltre il quale la rete del reale sembra non poter tollerare dilatazione ulteriore, pena la distruzione, e invece di fermarsi, si spingono oltre sfondando quella parete e aprendosi un varco verso una dimensione che in teoria non dovrebbe esistere, ma invece c’è: dove termina il creato, ecco aprirsi l’increato; superato il limite, ecco dilatarsi l’illimite, colmata la misura, ecco elargita la dismisura. Lì, dove nulla dovrebbe poter esistere, la vita continua ad accadere, secondo regole increate e illimitate. A dismisura.

In questo percorso di lettura e scrittura, leggeremo e analizzeremo tre storie minori di Moresco: La lucina, Gli incendiati e Fiaba d’amore. Tre storie che lo stesso Moresco paragona a ‘tre porticine’ misteriose che, proprio come nelle fiabe, aperte una dopo l’altra e attraversate coraggiosamente, permettono l’affaccio sul mistero della vita increata.

(Covid permettendo, il percorso alternerà un incontro in presenza a un incontro online)


Informazioni sul corso

Date incontri 2021/22:

Primo modulo: 23 Ottobre / 20 Novembre / 11 Dicembre / 22 Gennaio

Secondo modulo: 19 Febbraio / 26 marzo / 30 Aprile / 21 Maggio.

(È possibile iscriversi a un solo modulo o a entrambi i moduli.)

In presenza e online: Covid permettendo, il percorso alternerà un incontro in presenza a un incontro online.

Orario: 9.30-13 / 14.30-16.30

Costi:

Modulo singolo: 250 Euro  (230 euro per chi salda l'intera somma al primo incontro)

Due moduli: 500 Euro (450 euro per chi salda l'intera somma al primo incontro del primo modulo). 

Sede per gli incontri in presenza: Centro Parvati - via Bianzè 25, Torino.

Per iscrizioni e informazioni: ericminetto@libero.it / cell. 335-8121360   

Docenti: Emiliano Poddi, Eric Minetto

Curriculum docenti ospiti:

Emiliano Poddi

Emiliano Poddi nasce a Brindisi nel 1975. Collabora con diverse compagnie teatrali tra cui “Accademia dei Folli” e “Meridiani perduti” di Brindisi. Si occupa di radio come autore e regista (Radio2 Rai e Radio Svizzera Italiana). Nel 2007 pubblica con Instar Libri Tre volte invano, selezione Premio Strega. Nel 2010, sempre per Instar, esce il secondo romanzo, Alborán. Nel 2011 scrive con l’ex arbitro internazionale Roberto Rosetti la sua autobiografia: Nessuno parla dell’arbitro, Add editore. Nel 2016 pubblica per Feltrinelli il suo terzo romanzo Le vittorie imperfette, nel 2021, sempre per Feltrinelli, esce il romanzo Quest'ora sommersa.