SHERAZADE - Per chi ha sete di scrivere, per chi ha sete di vivere

L’universo in un filo d’erba -

La visione cosmica

in ‘Foglie d’erba’ di Walt Whitman

 

 

 

 “Io penso che una foglia d’erba non sia affatto da meno della quotidiana fatica delle stelle”

                                               (Walt Whitman)

 

“Vedo qualcosa d’Iddio in ogni ora delle ventiquattro, in ogni momento di esse, nei volti di uomini e donne vedo Dio, e nel mio volto riflesso allo specchio”, scrisse il poeta Walt Whitman; e ancora: “Perché la gente fa tanto caso ai miracoli? Per quanto mi riguarda io non conosco altro che miracoli”. Questa sua straordinaria capacità di amare l’esistenza e gli esseri umani ha fatto pensare a molti, tra cui lo psichiatra canadese Richard M. Bucke, che Whitman appartenesse alla cerchia rara dei ‘risvegliati naturali’: uomini che in qualche modo vivono fin dalla nascita in uno stato di coscienza cosmica in cui tutto ciò che esiste non viene vissuto come separato, ma come parte della propria natura: “Sono parte del vecchio come del giovane, dello sciocco come del saggio, e tutti gli uomini mai nati sono anche fratelli miei, e le donne sorelle ed amanti".

Il frutto di questa apertura cosmica alla vita, il poema Leaves of grass (Foglie d’erba), sarà il filo conduttore che ci guiderà alla scoperta di alcuni grandi poeti (tra cui Emily Dickinson, Arthur Rimbaud e Rainer Maria Rilke), che hanno saputo dar voce alla dimensione transpersonale dell’esistenza.

 

Date incontri 2019/20:

12 Ottobre / 23 Novembre / 12 Gennaio / 7 Marzo / 9 Maggio / 6 Giugno

Orario: 10-13 / 14.30-17

 

INFO:

DOCENTI:

EMILIANO PODDI, ERIC MINETTO

 

CURRICULUM DOCENTI OSPITI:

 

EMILIANO PODDI

 

Emiliano Poddi nasce a Brindisi nel 1975. Collabora con diverse compagnie teatrali tra cui “Accademia dei Folli” e “Meridiani perduti” di Brindisi. Si occupa di radio come autore e regista (Radio2 Rai e Radio Svizzera Italiana). Nel 2007 pubblica con Instar Libri Tre volte invano, selezione Premio Strega. Nel 2010, sempre per Instar, esce il secondo romanzo, Alborán. Nel 2011 scrive con l’ex arbitro internazionale Roberto Rosetti la sua autobiografia: Nessuno parla dell’arbitro, Add editore. Nel 2016 pubblica per Feltrinelli il suo terzo romanzo Le vittorie imperfette.
                                                                                                            

I seminari si tengono il sabato (e qualche domenica) presso la sede della Scuola Upaya in via Bianzè 25, Torino, con orario 10-13 / 14.30-17
E' possibile iscriversi all'intero percorso o a uno dei due moduli a scelta.

Per iscrizioni e informazioni:

info@upaya.it

cell. 335-8121360                                                                         

(torna su)